Florida, USA. Terra del sole? No, di eventi meteo estremi

CONDIVIDI

La Florida ci viene presentata nei film e nelle serie TV come terra di vacanza, di sole, di mare. Insomma, quel luogo dove tutti vorrebbero vivere. Ma vengono trascurate non poche informazioni sul suo clima.

D’Estate il clima è devastante per la calura causata dall’afa, con tasso di umidità che per l’Italia sarebbe da devastante, e che genera assieme alle alte temperature diurne e notturne, una sensazione termica pressoché costante che è prossima a 40°C.

In Florida, coste comprese, piove oltre il 50% dei giorni dei mesi estivi, con temporali tropicali, ovvero con piogge torrenziali, tempeste di fulmini. In tali circostanze, se vi trovate in spiaggia è opportuno cercare un immediato riparo per non essere colpiti da un fulmine.

Poi ci sono gli uragani, che varie volte durante la stagione estiva si approssimano alla Penisola, e non poche volte la interessano.

Per non parlare della fauna marina e terrestre. In Florida ci sono i coccodrilli e grossi serpenti. Questi ultimi possono uccidere una persona in pochi attimi. In mare ci sono gli squali, quelli che uccidono, e si avvicinano alla riva non di rado.

Eppure molti italiani vanno in Florida preferendo quelle spiagge a quelle mediterranee, le quale offrono un clima decisamente migliore e molti, molti meno pericoli. In Florida si va non per trascorrere una vacanza al mare, bensì per esplorare una penisola d’America.

Perché si va in Florida? Perché a scuola non si studia più come un tempo la geografia. Ma che sia inteso, non vogliamo dirvi che la Florida sia un postaccio, anzi, bensì che si va da quelle parti per fare tutt’altro che una vacanza al mare come la potreste fare in Italia.